.
Annunci online

  Hernan [ Fatti e misfatti di una mente insana... ]
         

ONORE A PAPA GIOVANNI PAOLO II





PENSIERO DELLA SETTIMANA:
Spegniamo le televisioni e accendiamo i cervelli...

 














BlogItalia.it - La directory italiana dei blog



3 giugno 2005

Pesaro Film Festival

Il 25 giugno debutta la 40° edizione del Pesaro Film Festival, una delle poche manifestazioni organizzate nella mia città di cui ne vado fiero. E' un festival vero, originale con una lista alternativa di film d'autore e come ogni anno, il centro storico pesarese si riempirà di tanta gente desiderosa di gustarsi un bel film nel bel mezzo di una serata estiva.
L'atmosfera che si respira ,in queste giornate dedicate al cinema, è speciale; mentre stai bevendo un buon caffè in un bar cittadino potresti udire alcune discussioni fra registi e critici oppure incrociare sguardi maliziosi di giovani attrici oppure dare indicazioni stradali a dei giovani, provenienti da tutta Italia, giunti a Pesaro per il festival.
Il festival fu fondato nel 1965 da Lino Miccichè e Bruno Torri,    si  è sempre caratterizzato  per  la qualità delle opere e la sperimentazione di nuovi linguaggi; la critica ha sempre ammirato Pesaro, come una piazza di ricerca cinematografica internazionale e ricca di nuovi talenti da scoprire, peccato, però, che molti registi italiani la ignorano, rinunciando a scoprire nuove prospettive e una via alternativa e originale di fare cinema.
http://www.pesarofilmfest.it




permalink | inviato da il 3/6/2005 alle 21:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa



25 maggio 2005

Mondo ingrato

Che mondo ingrato è questo... C'è una brava ragazza, che ha fatto e potrà fare ancora del bene a della povera gente, che è stata sequestrata e rischia la vita, e la gente sembra non dare molta importanza a questo fatto; in questi giorni gli avvenimenti più importanti, seconda il parere popolare, sono la finale di champion's league e lo scudetto della Juventus. Ma un pallone è più importante di una vita?
Cambiamo argomento... Ho incominciato a leggere "1984", scritto dal mitico George Orwell, un libro che sin dalle prime pagine mi ha suscitato molto interesse; forse perchè descrive un mondo dove l'occhio vigile e duro della televisione ha un ruolo come protagonista e  persecutore delle libertà intellettuali .  Quel gran genio di Orwell aveva scoperto, già alla fine degli anni 40, l'inganno della televisione e il suo  potere persuasivo che poteva avere su chi la guardava. Sono passati una sessantina d'anni dall'inizio della stesura di "1984", ma la sua previsione si è rivelata veritiera: la TELEVISIONE CI COMANDA.      




permalink | inviato da il 25/5/2005 alle 22:35 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



22 maggio 2005

generazione senza idee

Dopo una piccola riflessione personale, ho capito che la mia generazione è senza idee e vive sugli ideali passati costruiti dai nostri padri e non da noi stessi. Le "cose" difficili hanno terminato di esistere per far spazio alle idiozie e alla semplicità, tanto che il nostro cervello si è impigrito. Ragazzi, oltre alla televisione e alle mode, guardiamo cosa abbiamo dentro la testa.(cervello o patate?)




permalink | inviato da il 22/5/2005 alle 21:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa



18 maggio 2005

mese di silenzio

Come la Juventus ha osservato un mese di silenzio stampa, pure io mi sono permesso di concedermi questo piccolo lusso personale. Scherzi a parte, sono stato obbligato a restare lontano dal mio adorato computer per adempiere una doverosa mansione lavorativa fuori dal nostro "democratico e libero" Paese. 
Partiamo dal fatto che non sono venuto a conoscenza delle notizie a livello nazionale da fine aprile a questa parte, ma curiosando qua e là, ho scoperto che il Pil dell'Italia ha perso lo 0,5% e il nostro "amato" Premier ha incolpato il motivo di questa perdita alle vacanze pasquali. Un po di colpa la voglio anche io, in questo mese sono andato a lavorare in Francia e ho aiutato i nostri cugini ad aumentare il loro Pil. Silvio scusami tanto, non lo farò mai più!!!!




permalink | inviato da il 18/5/2005 alle 22:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa



23 aprile 2005

La passione...

In una fresca serata di fine aprile, sono stato vittima di un miraggio che descriverei, a dir poco, trepidante. Come tutti i venerdì sera, ero in uno di quei soliti localini a bere il mio solito rosso conero in compagnia di qualche mio amico per condividerci un piccolo resoconto della settimana appena passata; ma a rompere la mia tranquillità, arriva lei. Una chioma nera come il carbone sfiora i miei capelli e un profumo di donna mi imprigiona dentro una gabbia di sensualità. Mi volto per ammirarla meglio e scopro che un viso angelico, ma allo stesso tempo passionale come il fuoco era dietro di me. Lei mi guarda e mi sussurra un qualche cosa che io, abbagliato da quella visione, non potevo decifrare, la mia mente e i miei pensieri erano in suo possesso, e nessuno al mondo, in quel momento, poteva staccarmi da quella sedia.
Ore 00,12 il mio cervello si era bloccato. Finalmente riesco a parlare e a comunicare con quella creatura lucente di bellezza. Lei mi chiede:"Ti ricordi di me?" Io, con il cervello che era appena entrato in funzione, le risposi con secco no. E lei:"Sono Asia, il tuo primo amore... . Non ricordi che eravamo appena tredicenni e tu abitavi vicino casa mia?". "Mamma mia quanto sei cambiata!!!"pensai. Asia è stata la mia prima ragazza, abitava a pochi metri da casa mia e ogni pomeriggio ci vedevamo nella sala giochi del quartiere con gli altri ragazzi coetanei. Se non avessi cambiato casa,  me la sarei tenuta stretta stretta.
Da bravo gentleman, le proposi di bere e lei accettò; così ci dirigemmo in un altro tavolino, abbandonando i miei amici, e incominciammo una bella conversazione.Scoprii che aveva da poco incoronato il suo sogno di una vita, di diventare giornalista e a causa di questo, aveva lasciato il suo fidanzato per mancanza di spazio e forse, d'affetto nei suoi confronti; da alcune settimane era venuta in possesso di un appartamentino al 4 piano, nel centro di Pesaro e finalmente i suoi ennesimi litigi con la famiglia erano finiti. Quando parlava le sue labbra mi incantavano e avevo una voglia matta di baciarle e sentire il loro profumo. E dopo due ore e mezze di intense parole, eravamo  attratti reciprocamente come due calamite e da lì scoppiò il bacio; il mio cuore si era sciolto sotto l'effetto del suo fuoco passionale... 




permalink | inviato da il 23/4/2005 alle 20:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



20 aprile 2005

L'ironica Prima Pagina



HA VINTO LA RASSEGNA STAMPA!!!!




permalink | inviato da il 20/4/2005 alle 23:35 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



20 aprile 2005

Una crisi di nervi

Berlusconi si è dimesso!!!Una delle poche notizie buone in una stressante giornata vissuta interamente negli adempimenti del mio duro lavoro. Dalle 6:30 del mattino fino alle 19:00, con una pausa di una mezzora per inghiottire uno squallido panino imbottito di prosciutto crudo e mozzarella.Finalmente il clown più famoso del mondo si è stancato di ricevere le tante accuse dei suoi alleati sleali, che al momento giusto hanno saputo cogliere la mela appena caduta dall’albero, per conquistarsi un posto come premier della coalizione di centro-destra. Ora sarà vera battaglia tra i due uomini più importanti della coalizione, Fini e Casini; chi la spunterà tra il fascista moderato e il capostipite della nuova democrazia cristiana?

Intanto la Lega non vuole rinunciare alle sue conquiste e non vuol vedersi scacciare Calderoni dal ministero delle riforme e con lui anche il partito padano. Così il ministro padano si difende dai suoi nemici dicendo: “Le riforme sono nel Dna della Lega, pertanto non è pensabile nessun accordo rispetto alla situazione riguardo il ministero”.

Il pagliaccio di Arcore sta pensando di finire la sua legislatura con il “Berlusconi bis”, ma ancora non ha capito che in Italia non è ancora legale la clonazione sugli uomini.

Questi personaggi da baraccone sono a capo del nostro Paese, perché stiamo immobili davanti a queste scene di pura comicità politica?! E mandiamoli a casa immediatamente. Raus!!!
 




permalink | inviato da il 20/4/2005 alle 22:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa



19 aprile 2005

Fumata Bianca... Ratzinger il nuovo pastore della Chiesa

Alle 17,50 del secondo giorno del Conclave, finalmente sul comignolo più famoso del mondo è uscita la fumata bianca. Il nuovo Papa è stato eletto!!! Ratzinger è il Papa che guiderà la Chiesa cattolica, il suo nome sarà Benedetto XVI.
Speriamo in un futuro migliore...




permalink | inviato da il 19/4/2005 alle 19:16 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



19 aprile 2005

L'avanzata dell'antisemitismo

Sfogliando alcune pagine del settimanale "Panorama", mi salta all'occhio un reportage su un libro appena uscito del giornalista Daniele Scalise, il quale tratta un argomento attuale e veramente inquietante dell'Italia d'oggi: la mentalità antisemita nell'italia odierna. "Panorama" riporta alcuni tranci del libro ("I soliti ebrei", Daniele Scalise - Mondadori, in uscita il 19 aprile) e devo ammettere che, soprattutto fra i giovani, questo odio verso gli ebrei è maggiore; in un'intervista di Valeria Gandus, Daniele Scalise ammette che in Italia è radicato un antisemitismo di matrice cattolica "che ha aperto le porte agli altri tipi, il ghetto l'hanno inventato i cattolici, la stella gialla e le leggi di tipo razziale pure." Poi aggiunge "oltre all'antisemitismo cattolico, c'è quello islamico. A quello fascista si aggiunge quello di sinistra mascherato da avversione per lo stato d'Israele. Parla linguaggi diversi nelle scuole e allo stadio, negli studi professionali e nelle redazioni dei giornali". Tutte affermazioni verissime che nella società italiana odierna non fanno che arricchirsi di odio verso il popolo della stella di David; avarismo, furbizia, sterminatori di palestinesi, queste sono alcune accuse che vengono rivolte contro gli ebrei, i quali, secondo il mio parere, si difendono con la forza mediatica, sfornando nuovi film sull'Olocausto.
Sarà l'alba di nuovi giorni "neri", basati sull'irrazionalità dell'uomo? Siamo veramente affascinati e rapiti dall'odio antisemita?
A voi la risposta...




permalink | inviato da il 19/4/2005 alle 0:28 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa



17 aprile 2005

Lo sbarco...

Dopo tanto vagare, eccomi arrivato su quest'isola tranquilla e pacifica, lontana dal frastuono delle battaglie mediatiche. Innanzitutto mi presento... Mi chiamo Alessandro, sono un ragazzo ventitrenne in cerca di qualcosa che ancora non ho trovato, sono iscritto alla facoltà di Conservazione dei beni culturali a Urbino e, per guadagnarmi la pagnotta quotidiana, lavoro otto-nove ore al giorno (il mestiere che faccio, non lo dico). "Testa rasata" è il nomignolo che mi hanno attribuito i vecchietti del mio quartiere, i quali mi tengono tanta compagnia durante le domeniche dedicate all'ozio e alcune volte, quando ho voglia, ci scappa anche una bella partita a carte nel vecchio circolo Arci, che dista pochi metri da casa mia.
Di conoscenti ne ho molti, ma di "veri" amici, con la A maiuscola, ne conosco pochi, come, a mio parere, è la situazione di tutti. Mauro e Massimo sono i miei due migliori amici, ma soprattutto due fratelli che stimerò per tutta la vita e oltre; le passioni che ci uniscono sono il vino, la campagna e le ragazze. Su quest'ultimo punto ci sarebbe da scrivere libri sulle nostre avventure amorose; dopo una storia durata un po di anni, mi sono lasciato travolgere dalla lucente bellezza della natura femminile, così mi ritrovo single con alcune giovani donzelle sparse per il mondo. 
Un'altro interesse morboso che nutro è la letteratura. Da un po di tempo, dopo la consueta cena, ho spento la televisione per dedicare quel frammento di giornata alla lettura; libri, libri, libri sono il mio paradiso spirituale dopo una lunga e stressante giornata lavorativa, con loro, la mia mente riesce a volare e a esplorare nuovi mondi . Dostoevskj, Pasolini, Moravia, e il giovane Alessandro Baricco sono alcuni dei miei autori preferiti, con i quali ho passato tante liete serate in compagnia delle loro soavi parole.  
Proprio in questo momento, i miei amici stanno invocando il mio nome sotto casa mia, per andare a consumare il consueto aperitivo domenicale nei bar del lungo mare; è meglio che scappi, prima che mi sfondino la porta!!!

p.s.: scrivetemi qualche commentino, io sono sempre qui...  




permalink | inviato da il 17/4/2005 alle 18:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa


sfoglia     maggio       
 


Ultime cose
Il mio profilo



la Repubblica
il Riformista
Le mie Terre Radio
Il mestiere di scrivere


Blog letto 9116 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom