.
Annunci online

  Hernan [ Fatti e misfatti di una mente insana... ]
         

ONORE A PAPA GIOVANNI PAOLO II





PENSIERO DELLA SETTIMANA:
Spegniamo le televisioni e accendiamo i cervelli...

 














BlogItalia.it - La directory italiana dei blog



25 maggio 2005

Mondo ingrato

Che mondo ingrato è questo... C'è una brava ragazza, che ha fatto e potrà fare ancora del bene a della povera gente, che è stata sequestrata e rischia la vita, e la gente sembra non dare molta importanza a questo fatto; in questi giorni gli avvenimenti più importanti, seconda il parere popolare, sono la finale di champion's league e lo scudetto della Juventus. Ma un pallone è più importante di una vita?
Cambiamo argomento... Ho incominciato a leggere "1984", scritto dal mitico George Orwell, un libro che sin dalle prime pagine mi ha suscitato molto interesse; forse perchè descrive un mondo dove l'occhio vigile e duro della televisione ha un ruolo come protagonista e  persecutore delle libertà intellettuali .  Quel gran genio di Orwell aveva scoperto, già alla fine degli anni 40, l'inganno della televisione e il suo  potere persuasivo che poteva avere su chi la guardava. Sono passati una sessantina d'anni dall'inizio della stesura di "1984", ma la sua previsione si è rivelata veritiera: la TELEVISIONE CI COMANDA.      




permalink | inviato da il 25/5/2005 alle 22:35 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



22 maggio 2005

generazione senza idee

Dopo una piccola riflessione personale, ho capito che la mia generazione è senza idee e vive sugli ideali passati costruiti dai nostri padri e non da noi stessi. Le "cose" difficili hanno terminato di esistere per far spazio alle idiozie e alla semplicità, tanto che il nostro cervello si è impigrito. Ragazzi, oltre alla televisione e alle mode, guardiamo cosa abbiamo dentro la testa.(cervello o patate?)




permalink | inviato da il 22/5/2005 alle 21:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa



18 maggio 2005

mese di silenzio

Come la Juventus ha osservato un mese di silenzio stampa, pure io mi sono permesso di concedermi questo piccolo lusso personale. Scherzi a parte, sono stato obbligato a restare lontano dal mio adorato computer per adempiere una doverosa mansione lavorativa fuori dal nostro "democratico e libero" Paese. 
Partiamo dal fatto che non sono venuto a conoscenza delle notizie a livello nazionale da fine aprile a questa parte, ma curiosando qua e là, ho scoperto che il Pil dell'Italia ha perso lo 0,5% e il nostro "amato" Premier ha incolpato il motivo di questa perdita alle vacanze pasquali. Un po di colpa la voglio anche io, in questo mese sono andato a lavorare in Francia e ho aiutato i nostri cugini ad aumentare il loro Pil. Silvio scusami tanto, non lo farò mai più!!!!




permalink | inviato da il 18/5/2005 alle 22:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


sfoglia     aprile        giugno
 


Ultime cose
Il mio profilo



la Repubblica
il Riformista
Le mie Terre Radio
Il mestiere di scrivere


Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom